Mangio dunque sono – pasquetta a Casa Filosofica

 

Mangio dunque sono
Se un tempo eravamo noi a fare la dieta adesso è la dieta a fare noi

Vegetarianesimo, paleodieta, crudismo, veganesimo, entomofagia, gluten free: ricco e abbondante è il paniere da cui scegliere la nostra dieta. Lo facciamo per questioni di salute, di etica o semplicemente per seguire una tendenza, ma sempre più spesso la nostra dieta condiziona la nostra identità e i rapporti con gli altri.

Il cibo sta diventando la nostra nuova religione?
Perché ci accaloriamo tanto quando parliamo di ciò che mangiamo?
È possibile un dialogo tra gli adepti delle varie diete?
In che modo la dieta influenza la nostra visione del mondo?

Ne discuteremo assieme davanti a un pantheon di pietanze tra querce e olivi!

 

MENU

antipasti
tortini brisè con costolina e speck o ricotta e borragine
crocchette di riso e patate con cuore filante di provola
focaccia rustica di semola integrale con cipolle, patate e rosmarino
cappelle di funghi ripiene
borragine in pastella croccante
filini di carote al pesto di bietole selvatiche

primi
lasagne fatte in casa con crema di asparagi e provola
spaghetti di timilia alla chitarra al ragù di agnello
risotto ortica e noci

secondi
medaglioni di filetto in agrodolce con aceto di birra
burger vegano di fagioli neri e patate in salsa verde

contorni
insalata primavera con erbe spontanee, trito di semi e arance vaniglia

dolci
crostata vegana con crema alla cannella e marmellata di mele
torta soffice allo yogurt, cioccolato e pistacchi

bevande
vino nero d’Avola biologico
kefir di acqua

N.B. Il menù potrebbe essere soggetto a variazioni in base alla disponibilità stagionale dei prodotti.

Contributo per il pranzo filosofico: € 18 a persona

 

Lunedì 2 aprile, ore 12-17 a Chiaramonte Gulfi (RG)

Per informazioni e prenotazioni
tel. Simona: 3342590193 (anche WhatsApp)
email info@casafilosofica.it

 

Cos’è un pranzo filosofico
Ispirato ai simposi greci, il pranzo filosofico è un’esperienza conviviale in cui al buon cibo si mescolano le buone parole. Attorno alla tavola, in un contesto rilassato e amichevole, nascono conversazioni coinvolgenti e stimolanti intuizioni; e una volta tornati a casa avremo la sensazione di non aver riempito solo le nostre pance.
Di volta in volta sceglieremo un tema su cui discutere al quale abbineremo un degno menù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *